COME CREARE UN PIANO DI AZIONE

lunedì, febbraio 08, 2016


Dopo esserti messo nell’ordine di idee di avere successo e decidere di partecipare agli eventi di Kickoff, dopo aver considerato dove vuoi arrivare nel 2016, e facendo il necessario per contattare nuovi clienti e Team Member, come puoi mettere tutte queste nuove idee ed elementi in un unico insieme che li contenga tutti in modo da raggiungere i tuoi obiettivi? Pianificare le azioni e fissare gli obiettivi sono alcuni dei modi più efficaci per sfruttare al meglio il tuo potenziale di imprenditore.

Vi sono molteplici modi per creare un piano d’azione e ognuno di essi è unico. Tuttavia, al fine di stabilire il migliore, devi passare attraverso alcune fasi fondamentali per avere un buon risultato.

Individua specificatamente l’obiettivo
Quando inizi a pianificare, devi essere sicuro di sapere esattamente che cosa vuoi ottenere. Se non fissi degli obiettivi chiari nel breve e nel lungo periodo, non sarai mai in grado di capire se il tuo lavoro di preparazione stia funzionando o addirittura se valga la pena continuare.

SUGGERIMENTO: Quando fissi il tuo obiettivo e agisci secondo il tuo piano, accertati di tenere traccia. In questo modo potrai organizzare meglio i tuoi pensieri, avere un’idea dei tuoi progressi ed essere di conseguenza affidabile.

Sii realistico
Essere realistico non significa frenare il tuo entusiasmo ma deve diventare piuttosto uno strumento per ridurre lo stress determinato da eventuali scadenze non rispettate, da circostanze esterne o  semplicemente da situazioni in cui sei esausto per il troppo lavoro. L’essere realistico ti permette di essere proattivo nel compiere i tuoi obiettivi senza scoraggiarti di fronte alle interruzioni che inevitabilmente accadono.

SUGGERIMENTO: Per essere realistico e nel contempo produttivo, fissa delle tappe fondamentali misurabili e semplici. Il fatto di poter raggiungere specifici livelli di produzione ti mantiene motivato e finalizzato a portare avanti il tuo piano.

Sii organizzato
Non lo diremo mai abbastanza. Se hai dedicato tempo a un compito che poi alla fine sei riuscito a concludere, segnalo e spuntalo. Una conferma visiva, come per esempio le crocette fatte su un elenco, ti aiutano a tener traccia di quanto hai compiuto e anche di quanto non sei ancora riuscito a fare. E inoltre, il fatto stesso di apporre una croce su qualcosa che hai concluso è di enorme soddisfazione.

SUGGERIMENTO: I raccoglitori possono sembrare obsoleti, ma hanno ancora una grande utilità. Se tu o il tuo computer avete la tendenza a mettere i dati e le informazioni nei posti sbagliati o a dimenticarli, conservarli in formato cartaceo nei raccoglitori si rivela una buona alternativa per mantenere i dati importanti accessibili e al sicuro. Basta che poi non perdi il raccoglitore….

 Tempi e scadenze
Se non fissi delle giuste scadenze, i compiti meno importanti vengono procrastinati o può capitare persino che vengano dimenticati. Quando questo succede, potresti trovarti nel bel mezzo di altre importanti mansioni e non avere il tempo di gestire tutto, col risultato di aggiungere stress allo stress. Stabilire quindi delle scadenze realistiche contribuisce a costruire la tua affidabilità e ti permette di avere tutto il  tempo per guardare avanti. Così, se non sei sicuro su quanto ci metterai a fare qualcosa, concediti un’ora in più tanto per essere certo di potercela fare. Se poi finisci il tuo compito prima del previsto, tanto meglio! Puoi procedere verso il livello successivo senza provare la sensazione di non avere il tempo per farcela.

SUGGERIMENTO: Fai che vi siano delle interruzioni nel tuo calendario. Concederti del tempo per far riposare il cervello e non sovraccaricarlo ti permette di restare focalizzato senza sentirti travolto. Prevedi dunque delle interruzioni per un caffè o un pranzo in modo da rilassarti per un’ora.

Non fermarti
Una volta che hai fissato il tuo piano, che ti sei coordinato con il tuo team (ove presente) e che gli obiettivi sono stati fissati, lo step finale è il più semplice e il più importante: non fermarti!
SUGGERIMENTO: Delle volte può succedere che accadano eventi che non erano stati previsti. In caso di necessità, puoi cambiare qualche data. Non ti devi scoraggiare. E’ sempre possibile rivedere e correggere il tuo piano, ma mai rinunciare ai tuoi obiettivi!

Synergy WorldWide

Some say he’s half man half fish, others say he’s more of a seventy/thirty split. Either way he’s a fishy bastard.

0 commenti: